Tour della Sicilia

i
PROGRAMMA VIAGGIO
1° giorno, 29/04: MODENA / BOLOGNA / CATANIA / ACIREALE
+

Per chi ama l’arte, la storia e l’archeologia, questa è la scelta più completa. Un “mare di passato” in cui immergersi per scoprire i segreti delle civiltà che qui hanno espresso tutto il loro sapere.

 

Ritrovo dei partecipanti a Modena (Piazzale Risorgimento e Piazza Manzoni) e trasferimento con pullman riservato all’aeroporto di Bologna. Operazioni di imbarco e partenza con volo di linea Alitalia delle ore 09.15 per Catania. Arrivo alle ore 10.50, operazioni di sbarco e trasferimento in ristorante per il pranzo. Incontro con la guida regionale e pomeriggio dedicato alla visita di Catania, enorme “vetrina del barocco” il cui centro storico è tagliato in due dalla elegante Via Etnea. La visita consentirà di conoscere il Palazzo Biscari (esterno), la Fontana dell’Elefante e il Duomo, la Via Crociferi, il Palazzo del Municipio, il Palazzo dei Chierici e il Monastero dei Benedettini. Trasferimento in Hotel in zona Acireale, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in Hotel.

 

2° giorno, 30/04: ACIREALE / ETNA / TAORMINA / ACIREALE
+

Prima colazione in Hotel. Al mattino escursione sull'Etna (1.800 mt.); visita dei crateri spenti dei M.ti Silvestri. Pranzo. Nel pomeriggio visita di Taormina e del suo Teatro greco-romano. Tempo libero per lo shopping e passeggiata tra le caratteristiche vie ricche di negozi di artigianato e souvenir. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

3° giorno, 01/05: ACIREALE / SIRACUSA / NOTO / ACIREALE
+

Prima colazione in Hotel. Partenza per Siracusa. Questa città, che nel passato fu la più agguerrita rivale di Atene e di Roma, conserva importanti testimonianze del suo passato splendore: il Teatro greco, l’Anfiteatro romano, le Latomie, l’Orecchio di Dionisio. A seguire visita dell'isola di Ortigia dove si potrà ammirare il Tempio di Minerva trasformato in Cattedrale Cristiana e la leggendaria Fontana Aretusa, Piazza Duomo (una delle più belle piazze d’ Italia) contorniata da numerosi palazzi in stile barocco. Qui oltre al Duomo si ammireranno Palazzo Vermexio, sede del Comune, l’Arcivescovado e il Palazzo Borgia del casale. Compatibilmente con gli orari di apertura della Chiesa di Santa Lucia alla Badia, possibilità di ammirare il famoso olio su tela del Caravaggio dal titolo “Il Seppellimento di Santa Lucia”, imponente capolavoro senza tempo che racconta la fine del martirio della patrona di Siracusa. Pranzo in ristorante.  Si prosegue per Noto, la più bella di tutte, “il giardino di pietra”, dove si esprime la concezione più alta dell’urbanistica barocca. Costruita anch’essa ex-novo dopo il sisma del 1693, è ricca di gioielli barocchi: il Duomo, Palazzo Ducezio, il Palazzo Vescovile, quelli dei Landolina e dei Villadorata, la chiesa di San Domenico. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

4° giorno, 02/05: ACIREALE / PIAZZA ARMERINA / AGRIGENTO
+

Prima colazione in Hotel. In mattinata visita di Piazza Armerina, dove si visiterà la Villa romana del Casale. Si tratta di una lussuosa residenza privata appartenente ad una potente famiglia romana e famosa nel mondo per i suoi mosaici pavimentali risalenti al III° e IV° sec. Raffiguranti scene di vita quotidiana. Tra i più celebri la scena della grande caccia e le ragazze in bikini. Si tratta di una delle più insigni testimonianze archeologiche della Sicilia romana, stupefacente per la sua ingegnosa architettura e per la bellezza dei pavimenti delle sale.  Possibilità di breve visita del centro storico della città, un concentrato di storia ricco di chiese, antichi palazzi, strade e conventi che ci riporta indietro nel tempo e rendono Piazza Armerina una splendida città d'Arte. Cuore della città sono i quattro quartieri medievali che tutti gli anni a Ferragosto si contendono il Vessillo della Santa Patrona, Maria SS delle Grazie, nella suggestiva rievocazione storica del Palio dei Normanni. Pranzo in azienda agrituristica. Proseguimento per Agrigento, custode di vestigia dell’epoca greca antica tra le più importanti del mondo. Visita della celebre Valle dei Templi: Tempio della Concordia, di Giunone, di Ercole e di Castore e Polluce. Sistemazione in Hotel ad Agrigento, cena e pernottamento.

5° giorno, 03/05: AGRIGENTO / SELINUNTE / MARSALA
+

Prima colazione in Hotel. In mattinata visita dell’area archeologica di Selinunte, ritenuta la più importante d’Europa per imponenza ed estensione delle sue rovine. Proseguimento per Marsala. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Marsala, antica città, che fin dal tempo dei romani ha svolto un ruolo di primo piano nella cultura e nella storia della nostra isola, la citta delle "sbarco dei mille". Visita dell’interessante centro storico racchiuso tra Porte e Bastioni che immettono in stradine dove si affacciano Palazzi Spagnoli, Chiese e Monumenti. Di particolare rilievo sono il complesso monumentale San Pietro, il Teatro Comunale del sec. XVIII e l'ex Convento dell'Itria e la Chiesa Madre. Impensabile non fare una breve visita ad una cantina per conoscere i segreti ed apprezzare il famoso vino che da questa città prende il nome: il "Marsala". Trasferimento in Hotel a Marsala. Cena e pernottamento in Hotel.

6° giorno, 04/05: MARSALA / SEGESTA / TRAPANI / ERICE / PALERMO
+

Prima colazione in Hotel. Partenza per Segesta, centro archeologico di notevole interesse. Il suo edificio più importante è il Tempio Dorico in ottimo stato di conservazione, che sorge su di un’altura, in un paesaggio lussureggiante e ricco di fascino. Si visiterà inoltre il Teatro Greco del II sec. a.C. interamente scavato nella roccia, conchiglia sospesa nel vuoto, questo gioiello architettonico gode di una posizione impareggiabile.  Proseguimento per Trapani. Passeggiata nelle eleganti vie del centro storico. Qui è tutto un susseguirsi di palazzi storici e chiese di notevole pregio artistico: la Cattedrale, la Chiesa del Purgatorio, in cui sono conservati i sacri Gruppi dei Misteri di Trapani. Proseguimento per Nubia. Saline e Mulini a vento disegnano un paesaggio suggestivo in cui la luce crea un gioco di riflessi e di colori dovuti all’intensità dei raggi solari ed ai momenti del ciclo di evaporazione delle vasche. Pranzo in ristorante all’interno di un Mulino, sede del Museo del Sale dove vengono conservati gli antichi attrezzi da lavoro per la coltivazione del sale. Nel pomeriggio visita di Erice che conserva intatto il fascino di antico borgo medievale animato da botteghe di artigianato tipico, le ceramiche finemente decorate, i tappeti variopinti tessuti a mano, i tradizionali dolci a base di mandorla e frutta candita. Il centro storico presenta un impianto urbanistico tipico, con piazzette, strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili. Trasferimento in Hotel a Palermo. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno, 05/05: PALERMO
+

Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita del centro storico di Palermo. In particolare si visiterà: la Cattedrale in stile Arabo/Normanno, la famosa Cappella Palatina situata all’interno del Palazzo dei Normanni, la Chiesa della Martorana. Dall’esterno si visiteranno inoltre il Teatro Massimo, la famosa Piazza Pretoria con la bellissima fontana, i quattro canti di città. Possibilità di visita del caratteristico mercato di Ballarò il più antico tra i mercati della città, animato dalle cosiddette “abbanniate”, cioè dai chiassosi richiami dei venditori che, con il loro caratteristico e colorito accento locale, cercano di attirare l'interesse dei passanti. Suggeriamo di approfittarne per degustare i cibi da strada, tipici della cucina palermitana, panelle, crocchè o cazzilli, polpo bollito, il pani ca’ meusa, gli arancini di riso, lo sfincione. Per quanto riguarda lo street food o meglio “cibo da strada” Palermo, si è classificata prima città europea della graduatoria e al 5° posto nella top ten mondiale. Pranzo. Nel pomeriggio si visiterà Palazzo Steri, oggi sede del Rettorato dell'Università degli studi di Palermo, ha una storia sanguinosa e conserva ancora testimonianze delle atrocità che furono commesse fra le sue mura. Costruito nel XIV secolo dai Chiaramonte, è soprattutto ricordato per avere ospitato il tribunale dell'Inquisizione per quasi due secoli, dal 1600 al 1782.  Nelle prigioni dove gli uomini dell'inquisitore spagnolo Torquemada interrogarono e torturarono centinaia di persone sono ancora visibili i messaggi e graffiti lasciati sulle pareti dai condannati in attesa di essere giustiziati. A seguire visita dell’Orto Botanico considerato un enorme museo all’aperto, esso vanta un’attività di oltre duecento anni che ha consentito tra l’altro lo studio e la diffusione, in Sicilia, in Europa e in tutto il bacino del Mediterraneo, di innumerevoli specie vegetali, molte originarie delle regioni tropicali e subtropicali. La peculiarità di questo Orto è rappresentata, infatti, dalla grande ricchezza di specie ospitate e dalla monumentalità di alcune di esse: le favorevoli condizioni climatiche di Palermo ne fanno, infatti, un luogo ricco di espressioni di flore diverse. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno, 06/05: PALERMO / MONREALE / VERONA / MODENA
+

Prima colazione in Hotel. In mattinata proseguimento per Monreale dove si visiterà il Duomo di Monreale con i suoi famosi mosaici ed il Chiostro Benedettino. Passeggiata tra le caratteristiche vie ricche di negozi di artigianato. Pranzo in ristorante. Trasferimento all’aeroporto di Palermo, in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea via Roma. Partenza alle ore 19.30, arrivo a Verona alle ore 22.30. Operazioni di sbarco e trasferimento con pullman riservato a Modena.

APRI
CHIUDI
Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
1° giorno, 29/04: MODENA / BOLOGNA / CATANIA / ACIREALE
+

Per chi ama l’arte, la storia e l’archeologia, questa è la scelta più completa. Un “mare di passato” in cui immergersi per scoprire i segreti delle civiltà che qui hanno espresso tutto il loro sapere.

 

Ritrovo dei partecipanti a Modena (Piazzale Risorgimento e Piazza Manzoni) e trasferimento con pullman riservato all’aeroporto di Bologna. Operazioni di imbarco e partenza con volo di linea Alitalia delle ore 09.15 per Catania. Arrivo alle ore 10.50, operazioni di sbarco e trasferimento in ristorante per il pranzo. Incontro con la guida regionale e pomeriggio dedicato alla visita di Catania, enorme “vetrina del barocco” il cui centro storico è tagliato in due dalla elegante Via Etnea. La visita consentirà di conoscere il Palazzo Biscari (esterno), la Fontana dell’Elefante e il Duomo, la Via Crociferi, il Palazzo del Municipio, il Palazzo dei Chierici e il Monastero dei Benedettini. Trasferimento in Hotel in zona Acireale, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in Hotel.

 

2° giorno, 30/04: ACIREALE / ETNA / TAORMINA / ACIREALE
+

Prima colazione in Hotel. Al mattino escursione sull'Etna (1.800 mt.); visita dei crateri spenti dei M.ti Silvestri. Pranzo. Nel pomeriggio visita di Taormina e del suo Teatro greco-romano. Tempo libero per lo shopping e passeggiata tra le caratteristiche vie ricche di negozi di artigianato e souvenir. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

3° giorno, 01/05: ACIREALE / SIRACUSA / NOTO / ACIREALE
+

Prima colazione in Hotel. Partenza per Siracusa. Questa città, che nel passato fu la più agguerrita rivale di Atene e di Roma, conserva importanti testimonianze del suo passato splendore: il Teatro greco, l’Anfiteatro romano, le Latomie, l’Orecchio di Dionisio. A seguire visita dell'isola di Ortigia dove si potrà ammirare il Tempio di Minerva trasformato in Cattedrale Cristiana e la leggendaria Fontana Aretusa, Piazza Duomo (una delle più belle piazze d’ Italia) contorniata da numerosi palazzi in stile barocco. Qui oltre al Duomo si ammireranno Palazzo Vermexio, sede del Comune, l’Arcivescovado e il Palazzo Borgia del casale. Compatibilmente con gli orari di apertura della Chiesa di Santa Lucia alla Badia, possibilità di ammirare il famoso olio su tela del Caravaggio dal titolo “Il Seppellimento di Santa Lucia”, imponente capolavoro senza tempo che racconta la fine del martirio della patrona di Siracusa. Pranzo in ristorante.  Si prosegue per Noto, la più bella di tutte, “il giardino di pietra”, dove si esprime la concezione più alta dell’urbanistica barocca. Costruita anch’essa ex-novo dopo il sisma del 1693, è ricca di gioielli barocchi: il Duomo, Palazzo Ducezio, il Palazzo Vescovile, quelli dei Landolina e dei Villadorata, la chiesa di San Domenico. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

4° giorno, 02/05: ACIREALE / PIAZZA ARMERINA / AGRIGENTO
+

Prima colazione in Hotel. In mattinata visita di Piazza Armerina, dove si visiterà la Villa romana del Casale. Si tratta di una lussuosa residenza privata appartenente ad una potente famiglia romana e famosa nel mondo per i suoi mosaici pavimentali risalenti al III° e IV° sec. Raffiguranti scene di vita quotidiana. Tra i più celebri la scena della grande caccia e le ragazze in bikini. Si tratta di una delle più insigni testimonianze archeologiche della Sicilia romana, stupefacente per la sua ingegnosa architettura e per la bellezza dei pavimenti delle sale.  Possibilità di breve visita del centro storico della città, un concentrato di storia ricco di chiese, antichi palazzi, strade e conventi che ci riporta indietro nel tempo e rendono Piazza Armerina una splendida città d'Arte. Cuore della città sono i quattro quartieri medievali che tutti gli anni a Ferragosto si contendono il Vessillo della Santa Patrona, Maria SS delle Grazie, nella suggestiva rievocazione storica del Palio dei Normanni. Pranzo in azienda agrituristica. Proseguimento per Agrigento, custode di vestigia dell’epoca greca antica tra le più importanti del mondo. Visita della celebre Valle dei Templi: Tempio della Concordia, di Giunone, di Ercole e di Castore e Polluce. Sistemazione in Hotel ad Agrigento, cena e pernottamento.

5° giorno, 03/05: AGRIGENTO / SELINUNTE / MARSALA
+

Prima colazione in Hotel. In mattinata visita dell’area archeologica di Selinunte, ritenuta la più importante d’Europa per imponenza ed estensione delle sue rovine. Proseguimento per Marsala. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Marsala, antica città, che fin dal tempo dei romani ha svolto un ruolo di primo piano nella cultura e nella storia della nostra isola, la citta delle "sbarco dei mille". Visita dell’interessante centro storico racchiuso tra Porte e Bastioni che immettono in stradine dove si affacciano Palazzi Spagnoli, Chiese e Monumenti. Di particolare rilievo sono il complesso monumentale San Pietro, il Teatro Comunale del sec. XVIII e l'ex Convento dell'Itria e la Chiesa Madre. Impensabile non fare una breve visita ad una cantina per conoscere i segreti ed apprezzare il famoso vino che da questa città prende il nome: il "Marsala". Trasferimento in Hotel a Marsala. Cena e pernottamento in Hotel.

6° giorno, 04/05: MARSALA / SEGESTA / TRAPANI / ERICE / PALERMO
+

Prima colazione in Hotel. Partenza per Segesta, centro archeologico di notevole interesse. Il suo edificio più importante è il Tempio Dorico in ottimo stato di conservazione, che sorge su di un’altura, in un paesaggio lussureggiante e ricco di fascino. Si visiterà inoltre il Teatro Greco del II sec. a.C. interamente scavato nella roccia, conchiglia sospesa nel vuoto, questo gioiello architettonico gode di una posizione impareggiabile.  Proseguimento per Trapani. Passeggiata nelle eleganti vie del centro storico. Qui è tutto un susseguirsi di palazzi storici e chiese di notevole pregio artistico: la Cattedrale, la Chiesa del Purgatorio, in cui sono conservati i sacri Gruppi dei Misteri di Trapani. Proseguimento per Nubia. Saline e Mulini a vento disegnano un paesaggio suggestivo in cui la luce crea un gioco di riflessi e di colori dovuti all’intensità dei raggi solari ed ai momenti del ciclo di evaporazione delle vasche. Pranzo in ristorante all’interno di un Mulino, sede del Museo del Sale dove vengono conservati gli antichi attrezzi da lavoro per la coltivazione del sale. Nel pomeriggio visita di Erice che conserva intatto il fascino di antico borgo medievale animato da botteghe di artigianato tipico, le ceramiche finemente decorate, i tappeti variopinti tessuti a mano, i tradizionali dolci a base di mandorla e frutta candita. Il centro storico presenta un impianto urbanistico tipico, con piazzette, strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili. Trasferimento in Hotel a Palermo. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno, 05/05: PALERMO
+

Prima colazione in Hotel. Giornata dedicata alla visita del centro storico di Palermo. In particolare si visiterà: la Cattedrale in stile Arabo/Normanno, la famosa Cappella Palatina situata all’interno del Palazzo dei Normanni, la Chiesa della Martorana. Dall’esterno si visiteranno inoltre il Teatro Massimo, la famosa Piazza Pretoria con la bellissima fontana, i quattro canti di città. Possibilità di visita del caratteristico mercato di Ballarò il più antico tra i mercati della città, animato dalle cosiddette “abbanniate”, cioè dai chiassosi richiami dei venditori che, con il loro caratteristico e colorito accento locale, cercano di attirare l'interesse dei passanti. Suggeriamo di approfittarne per degustare i cibi da strada, tipici della cucina palermitana, panelle, crocchè o cazzilli, polpo bollito, il pani ca’ meusa, gli arancini di riso, lo sfincione. Per quanto riguarda lo street food o meglio “cibo da strada” Palermo, si è classificata prima città europea della graduatoria e al 5° posto nella top ten mondiale. Pranzo. Nel pomeriggio si visiterà Palazzo Steri, oggi sede del Rettorato dell'Università degli studi di Palermo, ha una storia sanguinosa e conserva ancora testimonianze delle atrocità che furono commesse fra le sue mura. Costruito nel XIV secolo dai Chiaramonte, è soprattutto ricordato per avere ospitato il tribunale dell'Inquisizione per quasi due secoli, dal 1600 al 1782.  Nelle prigioni dove gli uomini dell'inquisitore spagnolo Torquemada interrogarono e torturarono centinaia di persone sono ancora visibili i messaggi e graffiti lasciati sulle pareti dai condannati in attesa di essere giustiziati. A seguire visita dell’Orto Botanico considerato un enorme museo all’aperto, esso vanta un’attività di oltre duecento anni che ha consentito tra l’altro lo studio e la diffusione, in Sicilia, in Europa e in tutto il bacino del Mediterraneo, di innumerevoli specie vegetali, molte originarie delle regioni tropicali e subtropicali. La peculiarità di questo Orto è rappresentata, infatti, dalla grande ricchezza di specie ospitate e dalla monumentalità di alcune di esse: le favorevoli condizioni climatiche di Palermo ne fanno, infatti, un luogo ricco di espressioni di flore diverse. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno, 06/05: PALERMO / MONREALE / VERONA / MODENA
+

Prima colazione in Hotel. In mattinata proseguimento per Monreale dove si visiterà il Duomo di Monreale con i suoi famosi mosaici ed il Chiostro Benedettino. Passeggiata tra le caratteristiche vie ricche di negozi di artigianato. Pranzo in ristorante. Trasferimento all’aeroporto di Palermo, in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea via Roma. Partenza alle ore 19.30, arrivo a Verona alle ore 22.30. Operazioni di sbarco e trasferimento con pullman riservato a Modena.

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
CHIUDI DETTAGLIO GIORNI
STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI