Siena e dintorni

i

San Gimignano e San Galgano

PARTENZE
dal 16.06.2018
al 17.06.2018
295,00 €
DETTAGLIO QUOTA +

NOTA: Il programma potrebbe subire variazioni per motivi organizzativi senza comprometterne i contenuti.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

A MINIMO 40 PARTECIPANTI euro 270,00

A MINIMO 30 PARTECIPANTI euro 295,00

Supplemento Singola 60,00

 

La quota comprende: viaggio in pullman G.T.; Iva e pedaggi autostradali; vitto e alloggio autista; 1 notte in camera doppia in Hotel 4* a Siena con trattamento di mezza pensione; pranzi; tutte le visite guidate come da programma; Ingressi: a Siena – Duomo, Libreria Piccolomini, Battistero di San Giovanni: a S.Gimignano - Musero Civico e Palazzo del Popolo; a San Galgano – Abbazia (totale ingressi euro 23,00). Accompagnatore turistico con patentino. Polizza assicurativa medico bagaglio e annullamento (Euro 15 non rimborsabile in caso di annullamento).

La quota non comprende: bevande ai pasti; ingressi non menzionati; Tassa di soggiorno; mance; extra di natura personale e tutto quanto non espressamente indicato in “la quota comprende”.

 

Organizzazione Tecnica: Serviaggi srl Via Vignolese 35 Modena tel. 059 220530

www.serviaggi.it

Presentato al Suap del Comune di Modena il 16/02/2018

PROGRAMMA VIAGGIO
SABATO 16 giugno: MODENA/ SAN GIMIGNANO / SIENA
+

Ritrovo dei partecipanti a Modena, Piazzale Risorgimento e in Piazza Manzoni (orari da concordare) e partenza per San Gimignano, la “città dalle Belle Torri”, dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. All’arrivo, incontro con la guida e visita guidata: Porta San Giovanni, Piazza del Duomo, il Palazzo del Popolo e del Podestà, il Museo Civico, la Chiesa di Sant’Agostino e Piazza della Cisterna. Proseguimento per Siena e, tempo permettendo, sosta per la visita libera di Monteriggioni. Pranzo in ristorante a Siena. Famosissima per il Palio delle Contrade, Siena affascina per i mille colori delle sue bandiere, i suoi vicoli tortuosi, la perfezione dei suoi monumenti gotici, per la fama dei suoi illustri figli e per la bontà dei prodotti che vi si possono degustare. Visita guidata dei monumenti più importanti: il Palazzo Pubblico, il Museo Civico, la Loggia della Mercanzia, il Palazzo del Magnifico, la Cappella di San Giovanni Battista, la Libreria ed il Palazzo Piccolomini, il Museo dell’Opera Metropolitana, il Battistero, la Pinacoteca Nazionale, la Torre del Mangia che domina Piazza del Campo, centro della città, da cui si diramano le strade per il Duomo, la Basilica San Domenico, il Santuario di Santa Caterina, Piazza Salimbeni, Via di Città, la più elegante e solenne delle tre strade che suddividono l’impianto urbanistico della città, e Porta Romana. Trasferimento in Hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

DOMENICA 17 giugno: SIENA / SAN GALGANO / MONTALCINO / MODENA
+

Prima colazione in Hotel. Partenza per la visita guidata dell’Abbazia di San Galgano. Qui gli imponenti resti di quella che una volta fu una potente abbazia cistercense si presentano suggestivi in una vallata circondata dai boschi della montagnola senese e dal corso del fiume Merse. Quello che rimane del maestoso complesso incute stupore e meraviglia mentre, poco di più a nord, la chiesetta di Montesiepi conserva la famosa “spada nella roccia” che evoca il mito di San Galgano ma che, al contrario della leggenda di Excalibur, si può vedere, toccare e non soltanto immaginare.

Proseguimento per Montalcino e pranzo in ristorante. Partenza per la visita guidata della meravigliosa Abbazia di Monte Oliveto Maggiore. Fondato nel 1319 da San Bernardo Tolomei, il complesso avvolto in un fitto bosco di cipressi e alberi d’alto fusto, ancora oggi costituisce un centro culturale e spirituale di notevole importanza nel cuore delle Crete. Immersi nel silenzio del luogo, il percorso di visita permetterà di ammirare capolavori dell’arte rinascimentale quali il coro ligneo intarsiato da Fra Giovanni da Verona nella chiesa abbaziale e il chiostro maggiore interamente affrescato da Sodoma e Luca Signorelli con storie della vita di San Benedetto. Al termine, partenza per il rientro a Modena.

APRI
CHIUDI
Condividi questa idea di viaggio con chi vuoi
CONDIVIDI CON
PROGRAMMA VIAGGIO
SABATO 16 giugno: MODENA/ SAN GIMIGNANO / SIENA
+

Ritrovo dei partecipanti a Modena, Piazzale Risorgimento e in Piazza Manzoni (orari da concordare) e partenza per San Gimignano, la “città dalle Belle Torri”, dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. All’arrivo, incontro con la guida e visita guidata: Porta San Giovanni, Piazza del Duomo, il Palazzo del Popolo e del Podestà, il Museo Civico, la Chiesa di Sant’Agostino e Piazza della Cisterna. Proseguimento per Siena e, tempo permettendo, sosta per la visita libera di Monteriggioni. Pranzo in ristorante a Siena. Famosissima per il Palio delle Contrade, Siena affascina per i mille colori delle sue bandiere, i suoi vicoli tortuosi, la perfezione dei suoi monumenti gotici, per la fama dei suoi illustri figli e per la bontà dei prodotti che vi si possono degustare. Visita guidata dei monumenti più importanti: il Palazzo Pubblico, il Museo Civico, la Loggia della Mercanzia, il Palazzo del Magnifico, la Cappella di San Giovanni Battista, la Libreria ed il Palazzo Piccolomini, il Museo dell’Opera Metropolitana, il Battistero, la Pinacoteca Nazionale, la Torre del Mangia che domina Piazza del Campo, centro della città, da cui si diramano le strade per il Duomo, la Basilica San Domenico, il Santuario di Santa Caterina, Piazza Salimbeni, Via di Città, la più elegante e solenne delle tre strade che suddividono l’impianto urbanistico della città, e Porta Romana. Trasferimento in Hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

DOMENICA 17 giugno: SIENA / SAN GALGANO / MONTALCINO / MODENA
+

Prima colazione in Hotel. Partenza per la visita guidata dell’Abbazia di San Galgano. Qui gli imponenti resti di quella che una volta fu una potente abbazia cistercense si presentano suggestivi in una vallata circondata dai boschi della montagnola senese e dal corso del fiume Merse. Quello che rimane del maestoso complesso incute stupore e meraviglia mentre, poco di più a nord, la chiesetta di Montesiepi conserva la famosa “spada nella roccia” che evoca il mito di San Galgano ma che, al contrario della leggenda di Excalibur, si può vedere, toccare e non soltanto immaginare.

Proseguimento per Montalcino e pranzo in ristorante. Partenza per la visita guidata della meravigliosa Abbazia di Monte Oliveto Maggiore. Fondato nel 1319 da San Bernardo Tolomei, il complesso avvolto in un fitto bosco di cipressi e alberi d’alto fusto, ancora oggi costituisce un centro culturale e spirituale di notevole importanza nel cuore delle Crete. Immersi nel silenzio del luogo, il percorso di visita permetterà di ammirare capolavori dell’arte rinascimentale quali il coro ligneo intarsiato da Fra Giovanni da Verona nella chiesa abbaziale e il chiostro maggiore interamente affrescato da Sodoma e Luca Signorelli con storie della vita di San Benedetto. Al termine, partenza per il rientro a Modena.

VEDI DETTAGLIO COMPLETO
CHIUDI DETTAGLIO GIORNI
STAMPA
SCARICA PDF
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il modulo. Verrai ricontattato da un nostro operatore.

Nome

Cognome

Località

Recapito telefonico

Indirizzo email

 Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali

captcha
Inserire il codice
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI