Francia

Tutto quello che c'è da sapere per organizzare al meglio un viaggio in Francia

COSA VEDERE

La Francia è un paese eccezionalmente poliedrico, come pochi altri in Europa, ricco di luoghi suggestivi tutti da esplorare. Dai Pirenei alle Alpi, dall’ Atlantico al Mediterraneo, la varietà geografica e naturale che caratterizza il paese, racchiude in un unico territorio caldi scenari marini, bianche cime innevate e verdi colline, la Francia è il paese ideale per gli amanti della natura, che riusciranno ad immergersi in luoghi e paesaggi a dir poco unici.

+

Per gli amanti delle città, inoltre, la Francia offre un patrimonio ineguagliabile di storia e cultura che permette di percorrere a ritroso nella storia e nella cultura dell’intera Europa. Non si può visitare la Francia senza visitare la sua affascinante capitale Parigi, con le sue atmosfere romantiche. Quale posto migliore del Lungo Senna, seguendo lo scorrere di uno dei fiumi più famosi al mondo, tra pittori di strada, giocolieri e tanta musica. Si può, inoltre, andare a Parigi e stare almeno mezz’ ora con il naso all’insù per ammirare la Tour Eiffel, innalzata ad emblema della Francia intera, vi è poi la gotica Notre Dame, la famosa cattedrale che ha dato vita alla romantica storia del Gobbo di Notre Dame, storia che ha fatto sognare e continua a far sognare ancora oggi il mondo intero. Per non parlare dello splendido Louvre, uno dei musei più famosi al mondo, che raccoglie le più belle opere d’arte mai esistite. La Parigi della moda chic e dei vecchi mercati è una città moderna e veloce nella quale vecchio e nuovo si fondono in un perfetto connubio e dove le avanguardie non hanno paura di osare.

La Francia però non è solo il pulsare frenetico ed elegante della capitale, è anche la magica atmosfera delle stupende cittadine della Provenza, dove il tempo sembra essersi fermato, dove cortesia, cordialità e sapori genuini sono le parole d’ordine dell’intera regione. Lasciatevi colpire dai paesaggi mozzafiato della Normandia e dal caldo fascino della Borgogna. Nell’ immaginario collettivo la Francia è sempre la “Grande Nazione” e i Francesi un popolo fiero ed orgoglioso del proprio passato, romantico ed un po’ libertino, strenuo difensore della propria cultura e, soprattutto, della propria lingua. Una nazione ed un popolo con pregi e difetti con qualche contraddizione che certo non sfuggirà al visitatore più attento.

QUANDO ANDARE

La primavera e l’autunno sono mesi secchi, con piogge rare ma forti e improvvise.

+

 I mesi del Mistral (un forte vento di terra che, in pochi minuti, è in grado di modificare completamente la situazione del tempo sulla regione) sono principalmente marzo e maggio, ma le temperature sono comunque gradevoli, intorno ai 22 gradi e ideali per andare alla scoperta di queste regioni senza soffrire il freddo e senza sudare. 

MAPPA CLIMATICA
GENNAIO
FEBBRAIO
MARZO
APRILE
MAGGIO
GIUGNO
LUGLIO
AGOSTO
SETTEMBRE
OTTOBRE
NOVEMBRE
DICEMBRE
LE NOSTRE PROPOSTE DI VIAGGIO IN QUESTO PAESE
 
INFO UTILI
DOCUMENTI
+

Per i cittadini italiani è sufficiente la Carta di Identità valida per l'espatrio oppure il passaporto. N.B.: Carta d’identità cartacea con timbro di proroga e elettronica con certificato di proroga cartaceo non sono valide per l’espatrio. Per i minori rivolgersi presso gli enti preposti per rilascio e validità dei documenti per l’espatrio.

Minori: Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio o di altro documento equipollente. Consigliamo in ogni caso di verificare la validità dei documenti per l’espatrio dei minori presso gli enti preposti a tale scopo (Questura). 

NOTA BENE: OGNI PARTECIPANTE E’ RESPONSABILE DELLA VALIDITA’ DEL PROPRIO DOCUMENTO. 

VACCINAZIONI E MEDICINALI
+

E’ assolutamente consigliabile portare con se il tesserino sanitario europeo. Il capogruppo sarà comunque in possesso di polizza assicurativa sanitaria.

FUSO ORARIO
+

Nessuna differenza con l'Italia

ELETTRICITA'
+

La corrente elettrica è come in Italia, di 220 volt. La presa francese ha due ingressi rotondi e uno per la messa a terra. E’ consigliabile portare degli adattatori. 

CLIMA E ABBIGLIAMENTO
+

Si consigliano abiti sportivi, semplici e scarpe comode. Suggeriamo di partire con l’abbigliamento usato in Italia al quale aggiungere qualche capo adatto a pioggia e vento.

CUCINA
+

Le antiche tradizioni culinarie delle regioni hanno consentito agli abitanti di sfruttare al meglio i prodotti che fornisce loro una terra bella quanto ricca. La maggior parte dei piatti di Provenza/Camargue hanno come principali ingredienti i prodotti del suo pescoso mare. Il loro inconfondibile sapore si deve sia alle celebri erbe aromatiche che crescono sulle coste rivestite dalla macchia mediterranea, sia al delicato sapore del suo olio. Squisiti gli ortaggi, che il caldo sole del Sud rende succulenti, ma eccezionali anche i dolci, dalla frutta candita al torrone.

I vini prodotti nei dintorni di Aix-en-Provence e fino al fiume Var sono buoni ma vengono comunemente definiti, con un termine che suona vagamente spregiativo, "vins ordinaires". La ragione di questo apparente disinteresse si chiama Châteauneuf-du-Pape, un vero capolavoro prodotto nei vigneti coltivati a sud di Orange. Di fronte a questo nettare che raggiunge e supera i 15 gradi, tutti gli altri vini, pur ottimi, come per esempio quelli della valle del Rodano, scompaiono.


VALUTA, ACQUISTI E MANCE
+

Consigliamo inoltre di pagare subito il conto extra all’albergo e farsi dare la ricevuta. 

TELEFONARE
+

Dalla Francia comporre: 0039 + il prefisso di città con lo zero + il numero desiderato. 

Dall’Italia comporre: 0033 senza lo zero del prefisso locale + il numero desiderato.

Si potranno ovviamente utilizzare i “cellulari” abilitati per l’estero.

MAPPA