Iran

Organizzare un viaggio in Iran.

+

Documenti richiesti, consigli e informazioni utili per i viaggiatori prima della partenza.

COSA VEDERE

L'Iran dispone di un territorio incantevole ed articolato, situato nel sud ovest asiatico, là dove, malgrado i suoi trascorsi storici piuttosto difficili e movimentati,

+

si conserva inalterato il raffinato fascino di una terra che è stata culla di civiltà plurimillenarie, con i suoi colori, i paesaggi e le tradizioni, elementi ritenuti seducenti dai turisti occidentali attratti da una cultura così diversa.

MAPPA CLIMATICA
GENNAIO
FEBBRAIO
MARZO
APRILE
MAGGIO
GIUGNO
LUGLIO
AGOSTO
SETTEMBRE
OTTOBRE
NOVEMBRE
DICEMBRE
INFO UTILI
DOCUMENTI
+

Per l’ingresso in Iran è necessario essere in possesso di passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro dal viaggio, con almeno 2 pagine libere consecutive e privo di visti Israele.

Occorre inoltre essere in possesso di visto di ingresso.

Se si intende visitare l’Iran per turismo e per un periodo non superiore ai 14 giorni di permanenza è possibile ora richiedere il visto direttamente all’aeroporto di arrivo, previa compilazione di un formulario e presentazione di passaporto, due fototessera di 3x4 cm, biglietto di ritorno non oltre i 14 giorni dall’arrivo, documentazione da noi fornita riportante il codice di autorizzazione all’ottenimento visto confermato dalle autorità iraniane attraverso il nostro corrispondente.

Se si desidera ottenere il visto prima della partenza, questo è ottenibile presso le Autorità Diplomatiche iraniane in Italia. In questo caso sarà necessario fornire a Petroniana Viaggi i dati del passaporto, l’apposito modulo compilato e 3 fotografie.
Tuttavia, salvo cambiamenti rispetto alle ultime disposizioni indicate dal Consolato Iraniano, sarà necessario recarsi personalmente in Consolato per l’apposizione delle impronte digitali alla documentazione e per il pagamento degli oneri consolari.

Le modalità di accesso al visto subiscono frequenti modifiche, consigliamo quindi di verificare le suddette informazioni prima del vostro viaggio.

Petroniana Viaggi non si occupa dell’ottenimento del visto per cittadini stranieri anche se residenti in Italia o per cittadini italiani nati in terra straniera.

Minori: Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio o di altro documento equipollente. Consigliamo in ogni caso di verificare la validità dei documenti per l’espatrio dei minori presso gli enti preposti a tale scopo (Questura). 

NOTA BENE: OGNI PARTECIPANTE E’ RESPONSABILE DELLA VALIDITA’ DEL PROPRIO DOCUMENTO.

LINGUA
+

La lingua ufficiale è il persiano. La conoscenza delle lingue straniere non è molto diffusa nelle città secondarie e nella provincia; nelle principali città, invece, la conoscenza dell'inglese è più diffusa.

TELEFONO
+

Per chiamare l'Iran dall'Italia digitare lo 0098, seguito dal prefisso di zona senza lo zero iniziale e dal numero locale. Per telefonare dall'Iran in Italia è necessario comporre il prefisso internazionale per l'Italia 0039 + il numero dell'abbonato da chiamare. L'Iran è collegato al sistema GSM dei telefoni cellulari (roaming) con utenze italiane con contratto (per le comunicazioni telefoniche e gli sms) e con schede prepagate (solo per sms), ma il collegamento non viene garantito con regolarità.
Si raccomanda di verificare con il proprio operatore telefonico italiano la possibilità e le modalità di utilizzo della propria sim card italiana in Iran.
Generalmente negli hotel della capitale il servizio gratuito WIFI è a disposizione nella hall e in alcuni casi in camera; non sempre tale servizio è garantito nelle altre località. Nelle principali città del Paese è facile acquistare schede (simcard) di compagnie iraniane per telefonia mobile con servizio di sola telefonia e messaggi o valide anche per la navigazione, di cui si raccomanda di munirsi qualora si intraprendano viaggi all'interno del Paese. 

VALUTA, MANCE E ACQUISTI
+

La moneta ufficiale è il Rial. 1 Euro = 35.150 Rial circa; 1 USD = 25.500 Rial (cambio ad Aprile 2014). Potete cambiare in banca, ma anche dai cambiavalute allo stesso cambio della banca, presso la reception dell'hotel o in qualche negozio di tappeti. Le carte di credito internazionali non sono, per il momento, riconosciute come mezzo di pagamento e le valute straniere più comunemente accettate per il cambio in Rial sono il dollaro USA, di taglio da 100$ e l’Euro.

Nei locali è prevista la mancia, che di solito ammonta al 10-15% del conto. Sono gradite e consigliate per guide e autisti e per tutti coloro che prestano i loro servizi durante il soggiorno. Nei tour consigliamo vivamente la mancia per guide e autisti.

I posti migliori per gli acquisti sono i bazar di Teheran, di Shiraz e di Isfahan. Molti gli articoli interessanti: seta, tappeti persiani, oggetti in argento, tessuti ricamati, oggetti in ceramica o in vetro soffiato, oggetti smaltati o in legno intarsiato, miniature.

FUSO ORARIO
+

Lancette avanti di 3 ore e 30 minuti rispetto all'Italia, di 2 ore e 30 minuti quando in Italia è in vigore l'ora legale.

VACCINAZIONI E MEDICINALI
+

Per entrare in Iran non è necessaria alcuna vaccinazione. È sempre consigliabile consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda e cibi crudi in generale, frutta con buccia. È buona norma partire muniti di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali ed antibiotici. Il livello professionale dei medici è buono e molti di loro parlano diverse lingue straniere. L'Ambasciata dispone di un elenco di medici in Teheran che parlano anche l'italiano.

CLIMA E ABBIGLIAMENTO
+

L'altopiano iranico ha un clima tipicamente continentale con estati assai calde e secche, quando le temperature possono arrivare ai 40°C, ed inverni piuttosto freddi che possono essere accompagnati da nevicate. Le precipitazioni sono scarse e diminuiscono verso sud-est; più piovose le regioni di nord-ovest con precipitazioni anche nevose tra novembre e febbraio. Le condizioni climatiche migliorano lungo le zone costiere meridionali con clima tropicale ed inverni miti. Nelle pianure che si affacciano sul Mar Caspio il clima è invece subtropicale con escursione stagionale poco accentuata. Il periodo migliore per visitare l'Iran va da marzo a maggio e da settembre a ottobre.
Essendo una repubblica islamica, vi sono alcune regole da rispettare: gli uomini devono indossare pantaloni lunghi, le donne devono essere coperte, con gonne o pantaloni lunghi e non attillati, le braccia devono essere coperte così come le gambe. I sandali sono accettati. I capelli devono essere coperti con sciarpe o foulard, anche se non serve che questi siano allacciati strettamente. Non ci sono limiti ai colori permessi, anzi i colori chiari sono consigliati durante la stagione estiva. È consigliabile anche qualche capo pesante per la sera anche se si viaggia nei periodi climaticamente più favorevoli, o comunque un abbigliamento pesante se si viaggia d'inverno e scarpe comode. 

ELETTRICITA’
+

Tensione a 220Volt. Normalmente le prese sono di tipo europeo a 2 poli.

CUCINA
+

Nominiamo solo alcune delle moltissime specialità regionali: il torrone di Isfahan, i pistacchi di Rafsanjan, i datteri di Bam, le marmellate di Shiraz. Da assaggiare poi il caviale iraniano. Il riso è il piatto nazionale, spesso aromatizzato con lo zafferano. La carne, generalmente tritata o tagliata a pezzetti e servita sotto forma di spiedini, può essere d'agnello, di pollo, di vitello o di montone, assente quella di maiale; la carne di cammello viene considerata una vera prelibatezza. L'abgusht è preparato con patate, carne stufata e lenticchie. Altre specialità della cucina iraniana sono il kuku, una specie di frittata, i dolme, verdure o frutti ripieni di riso e verdure o carne, il fesenjun, stufato d'anatra. La frutta è squisita e varia, fichi secchi e pistacchi sono imperdibili. Lo yogurt è eccellente e viene spesso servito con l'aggiunta di cetrioli, aglio o erbe fresche e spezie.

In Iran è severamente vietato bere alcolici; è altresì vietato portare con sé alcolici e riviste dall’Italia.

CONSIGLI
+

È permesso portare macchine fotografiche e videocamere. E' importantissimo evitare di fotografare lungo le zone di confine e nei luoghi dove possono esserci installazioni governative civili e militari, ambasciate, uffici telefonici o posti di polizia. Si consiglia rispetto e sensibilità nel fotografare la popolazione locale ed è consigliabile chiedere il loro permesso per evitare discussioni, soprattutto se si tratta di donne.

I viaggi in Iran non comportano particolari problematiche. Le guide parlano un buon italiano. Possono esserci leggeri disagi causati da alcune lunghe giornate di trasferimento o dal traffico che si può incontrare soprattutto nelle grandi città. 


MAPPA